Climar 2 | Asssistenza caldaie Immergas | Depurazione acqua domestica

Il recente articolo comparso sul Giornale di Brescia in data 17 aprile 2016 ben illustra alcuni vantaggi di un impianto ad osmosi inversa per uso domestico.

L' OSMOSI inversa è un sistema per purificare l'acqua ad uso alimentare. Il procedimento dell'osmosi inversa permette di eliminare particelle inquinanti di dimensioni anche infinitesimali (fino a 0.5 micron). Pesticidi, solventi, nitrati, metalli pesanti come il piombo, arsenico, cromo, mercurio, cloro, possono essere rimossi dall'acqua con un buon impianto ad osmosi inversa in percentuali che variano dal 86 al 99%.

Da ricordare che l'acqua erogata dell'acquedotto è generalmente potabile, ma comunque potrebbe essere contaminata durante il tragitto a motivo di perdite o infiltrazioni della rete idrica. Ecco perchè con un impianto ad osmosi inversa posizionato generalmente sotto il lavello si possono migliorare sia le caratteristiche organolettiche che quelle chimico/fisiche.

Gli impianti ad osmosi inversa trovano applicazione nel settore domestico, spesso dove l'acqua è particolarmente "dura" o ricca di calcare.

In alcune zone dove forte è la presenza di nitrati, vicino al valore massimo di legge 50 mg/l, l'utilizzo di questo tipo di filtrazione è sicuramente consigliabile. 

Sempre di più è la consapevolezza di chi desidera bere, non solo un'acqua potabile, ma anche un'acqua davvero pulita, sempre disponibile direttamente dal rubinetto di casa propria.