Climar 2 | Asssistenza caldaie Immergas | Depurazione acqua domestica
L'ACQUA è sicuramente l'elemento più efficace e indispensabile all'organismo umano per mantenerlo sano e in un buon equilibrio. L'acqua che esce dal rubinetto, oltre ad essere potabile, è fondamentale che sia anche pulita e ben filtrata.

Eliminando lo stimolo dell'appetito in modo naturale, se bevuta nella maniera corretta, può aiutare il corpo a metabolizzare e smaltire il grasso accumulato in eccesso contribuendo ad un sano e spontaneo dimagrimento.

Maggiore sarà la qualità dell'acqua utilizzata da bere e per cucinare, maggiore sarà la capacità dei reni di adempiere al loro compito di filtrazione. Ecco spiegato perchè bere molta acqua depurata e pulita è la soluzione migliore per evitare la ritenzione liquidi e favorire una naturale depurazione del proprio organismo.

Bere regolarmente un bicchiere di acqua tiepida ogni mattina, ancor prima della colazione, aiuta l'organismo a depurarsi più facilmente. Oltre a favorire la peristalsi intestinale, produce altri notevoli benefici che contribuiscono al benessere psico-fisico:
  • L'acqua contribuisce all'elasticità della pelle riducendo il naturale processo d'invecchiamento
  • L'acqua contribuisce a ridurre il mal di testa e dolori da mestruazioni
  • L'acqua favorisce il dimagrimento aiutare a mangiare di meno
  • L'acqua favorisce i naturali processi intestinali
  • L'acqua può aiutare ad abbassare la pressione
  • L'acqua migliora la circolazione sanguigna
  • L'acqua aiuta ed eliminare le tossine

Da ricordare anche che chimicamente parlando l'acqua è considerata un solvente in grado di sciogliere numerosi composti, definiti soluti, in essa contenuti. Migliora anche il processo elettrolitico, vale a dire la concentrazione di ioni contenuti nel liquido intra ed extracellulare. Questi sono solo alcuni dei motivi per i quali si attribuisce all'acqua il valore di essere la risorsa più preziosa al mondo per l'essere umano.

Come depurare o purificare l'acqua?

Premesso che l'acqua erogata dai rubinetti e dagli acquedotti italiani è generalmente considerata potabile, quindi bevibile, è ragionevole domandarsi fino a che punto è effettivamente davvero pulita.

Il concetto di acqua "potabile e pulita" a cui si faceva riferimento tempo fa, sembra ormai essere diventato un'utopia, dimostrato dal fatto che devono essere stabiliti e a volte rivisti alcuni "limiti di tolleranza" dell'inquinamento contenuto nell'acqua. Riconoscendo e accettando questi limiti, si riconosce di fatto la possibilità che ci siano almeno in una certa misura delle sostanze contaminanti contenute nell'acqua che beviamo. 

Sempre più italiani desiderano installare un impianto di filtrazione ulteriore o un impianto di osmosi inversa nella propria casa. Con questi strumenti è possibile migliorare notevolmente la qualità dell'acqua utilizzata sia da bere quanto per cucinare.

Cos'è la microfiltrazione dell'acqua?

Il sistema di microfiltrazione dell'acqua è un sistema di filtraggio a sedimenti che agisce come un vero e proprio colino in grado di filtrare e trattenere i microorganismi fino a 0.5 micron. La maglia di microfiltrazione abbinata a carboni attivi argentizzati, oltre a garantire l'eliminazione di quelle particelle che inquinano l'acqua, contribuisce anche a rendere l'acqua filtrata più gradevole al gusto e al sapore.

Cos'e l'osmosi inversa?

L'osmosi inversa è' oggi il sistema di filtrazione più usato e diffuso al mondo, in grado di trattenere dal 90% al 96% degli inquinanti e delle sostanze nocive disciolte nell'acqua. Il funzionamento dell'osmosi inversa avviene senza l'aggiunta di nessun componente chimico, ma forzando il passaggio dell'acqua attraverso delle membrane semipermeabili in grado di impedire il passaggio di tutte le sostanze inquinanti in essa contenute,  fino a 0,0001 micron.

Con questo sistema, che agisce come una vera e propria separazione delle sostanze inquinanti dal resto dell'acqua, è possibile eliminare anche il Cromo, reo di aver recentemente inquinato alcune falde acquifere.

Cosa sono i filtri a carbone attivo per l'acqua?

I filtri a carbone attivo sono filtri in grado di eliminare odori colori e sapori sgradevoli oltre al cloro contenuto normalmente nell'acqua potabile. Molto utili anche per eliminare inquinanti organici, pesticidi e solventi industriali.

I filtri a carbone attivo, pur essendo molto utili per migliorare il sapore e l'odore dell'acqua, non sono però in grado di eliminare batteri, nitrati e il calcare in essa contenuti. Per questo motivo i filtri a carboni attivi sono generalmente abbinati a filtri di microfiltrazione o impianti ad osmosi inversa. 

Più salute, più risparmio e meno inquinamento

Questi sistemi di filtrazione dell'acqua contribuiscono a migliorare la qualità della vita aiutando il fisico a rimanere più sano, reidratandolo con acqua davvero pulita e filtrata, senza cloro ne cromo. Dal punto di vista economico, il risparmio è garantito dopo aver ammortizzato l'acquisto iniziale, con pochi euro possono essere erogati migliaia di litri di acqua all'anno.

Con gli impianti ad osmosi inversa o con filtri di microfiltrazione per acqua, si contribuisce anche a ridurre l'impatto ambientale derivante dall'inquinamento causato dal trasporto ( minor CO2 diffuso nell'aria che respiriamo), oltre a diminuire la produzione e smaltimento di bottiglie di acqua minerale.

Ogni giorno l'acqua è coinvolta nei vari processi metabolici dell'organismo umano. Questo prezioso nutriente a zero calorie deve essere integrato regolarmente, in modo proporzionale alla misura in cui il nostro organismo lo smaltisce.

Il consumo giornaliero dell'acqua di ogni essere umano può variare in base alla temperatura esterna, all'attività fisica sia sportiva che lavorativa, ad eventuali malattie (specialmente se accompagnate da febbre alta). Sempre consigliabile bere acqua regolarmente più volte al giorno, anche senza aspettare di percepirne lo stimolo, per migliorare sia la concentrazione che il proprio equilibrio fisico.